Usa l’acido citrico per disincrostare la tua macchina da caffè – Recensione del barista

Selezioniamo questi prodotti in modo indipendente; se acquisti da uno dei nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Tutti i prezzi erano accurati al momento della pubblicazione.

Uno dei passaggi più importanti per mantenere la tua caffettiera in ottime condizioni è la decalcificazione. È diverso dalla pulizia perché la pulizia rimuove le macchie di caffè e l’accumulo di olio, mentre la decalcificazione rimuove i minerali o le incrostazioni che si attaccano e cristallizzano nella macchina per il caffè. L’accumulo iniziale di incrostazioni può sembrare una sostanza gessosa e polverosa e nel tempo l’accumulo di incrostazioni può diventare così contorto da sembrare caramelle e, peggio, può intasare la tua macchina!

Fortunatamente, la decalcificazione di una macchina domestica è molto semplice. La sfida più grande è semplicemente ricordarsi di farlo. Suggerimento per professionisti: in realtà ho un promemoria del calendario di Google impostato ogni mese. La prossima sfida più difficile è scegliere il giusto addolcitore d’acqua. Ho provato alcune opzioni e poi il mio collega scrittore di Kitchn Ever Meister, un professionista del caffè specializzato, mi ha consigliato di provare l’acido citrico Milliard. Quindi ho deciso di provarlo!

Sfortunatamente, questo prodotto ha impiegato settimane per raggiungermi. In attesa di ricevere il mio pacco, ho cercato su Internet e ho scoperto che molti detergenti per caffè e decalcificanti erano esauriti o in arretrato, il che ha senso: le persone continuano a fare il caffè a casa e chiedono prodotti per mantenere le loro macchine in buone condizioni ordine. La forma più alta è probabilmente più alta che mai.

Il calcare è causato dall’accumulo di carbonato di calcio, che si trova nella maggior parte dell’acqua del rubinetto. Se vivi in ​​un luogo con acqua dura, significa che ci sono molti minerali disciolti, uno dei quali è il calcio, e il calcare si accumulerà più velocemente. Ecco perché consiglio sempre di utilizzare un qualche tipo di sistema di filtraggio quando si prepara il caffè, come un filtro Brita. Tuttavia, non vuoi usare acqua completamente distillata, perché hai bisogno di alcuni di quei minerali per legarsi con i fondi di caffè ed estrarne il sapore.

L’acido citrico è una sostanza naturale che si trova principalmente negli agrumi. Essendo un prodotto versatile, è un detersivo potente che si trova spesso nei prodotti per la pulizia. Ed è anche un agente chelante, il che significa che può aiutare a legare e rimuovere i metalli. L’acido citrico che ho acquistato è per uso alimentare e se guardi l’etichetta di molte bevande (soprattutto bibite), troverai l’acido citrico elencato come uno degli ingredienti. Alcune persone lo chiamano “sale acido” perché assomiglia al sale in polvere.

Quasi tutte le soluzioni disincrostanti sul mercato sono costituite o sono costituite principalmente da acido citrico. Alcuni prodotti possono avere altre sostanze chimiche per stabilizzare la formula o aiutare a rimuovere macchie e oli, ma l’acido citrico è ancora il principale ingrediente attivo nella maggior parte delle soluzioni disincrostanti. “Esistono altri composti che esistono specificamente per dissolvere i depositi minerali diversi dal calcio che possono entrare nei bollitori del caffè”, afferma Jackson O’Brien, formatore e tecnico al Peace Coffee di Minneapolis. “Dove sono nel mondo, il calcio è davvero tutto ciò che vedo, quindi l’acido citrico è tutto ciò che uso”. Inoltre, l’acido citrico è (generalmente, a meno che non vi sia una carenza) prontamente disponibile, facile da usare e poco costoso. La borsa Milliard che ho comprato è rigorosamente acido citrico. Niente di più.

Quando finalmente sono arrivati ​​i miei pacchetti Milliard, ero entusiasta di provarlo sul mio Technivorm Moccamaster. Non c’era troppa scala sulla macchina, grazie ai promemoria di Google, ma ho notato un po’ di polvere bianca nel serbatoio dell’infuso e sul beccuccio di metallo dove viene versata l’acqua calda sui fondi di caffè.

Come ho provato l’acido citrico come disincrostante

I pacchetti Milliard non venivano forniti con le istruzioni, quindi ho dovuto cercare il rapporto tra acqua e prodotto da utilizzare. La maggior parte dei siti Web suggerisce di utilizzare due cucchiai di acido citrico in un litro di acqua calda e di sciogliere la polvere nell’acqua. Ho quindi versato la miscela di acqua e acido citrico nel serbatoio dell’infusione e ho avviato un ciclo di infusione: si desidera che la soluzione di acido citrico tocchi tutte le superfici che interagiscono con l’acqua, quindi il modo più efficace per decalcificare la macchina è eseguire una soluzione di decalcificazione attraverso il birraio

Immediatamente, ho notato che l’acqua che si raccoglieva nella brocca era di un colore azzurro. “Una soluzione acida che reagisce direttamente con il rame liscivia ioni dal rame, che è di colore verde-bluastro, a seconda dell’intensità”, afferma O’Brien. “Lo stesso motivo per cui Lady Liberty è verde, nonostante sia fatta di rame… significa che la tua caldaia era quasi pulita all’inizio e che l’acido sta dissolvendo il metallo. non farà male [the brewer] a meno che tu non decalcifica ogni giorno.

Una volta terminato il ciclo di infusione, ho eseguito un ciclo con solo acqua per rimuovere tutta la soluzione. Poi ho controllato il serbatoio dell’acqua e ho notato che molta polvere bianca era scomparsa. Ho pulito il serbatoio con un panno in microfibra per dargli una lucidatura finale. Ho anche rimosso il beccuccio dell’acqua e, fatta eccezione per alcune vecchie macchie di caffè, la maggior parte della scala bianca era sparita. Per la maggior parte, l’acido citrico ha pulito la maggior parte della scala e sono rimasto soddisfatto dei risultati. Puoi vederlo da solo!

La mia recensione onesta sull’uso dell’acido citrico per disincrostare una macchina da caffè

In generale, se hai acqua dura, l’acido citrico è un’ottima opzione per decalcificare la tua macchina. Al momento della stesura di questo articolo, un sacchetto da cinque libbre di acido citrico costa circa 34 centesimi l’oncia, che è più economico della maggior parte delle soluzioni disincrostanti fantasiose. Detto questo, non penso necessariamente che l’acido citrico funzioni meglio di qualsiasi altra soluzione disincrostante, e se hai già un prodotto che ami, sentiti libero di mantenerlo!

Basta non usare l’aceto: l’aceto o l’acido acetico disincrostano la tua macchina (quasi qualsiasi acido lo farà), ma renderanno il tuo caffè un sapore di aceto per settimane. Poiché ci sono superfici porose nella tua caffettiera, l’aceto può penetrare in quelle superfici e rimanere a lungo.

Seriamente, il miglior consiglio che posso dare è di decalcificare regolarmente! Un amico ha suggerito di decalcificare ogni volta che la confezione dei filtri del caffè si esaurisce; è un ottimo indicatore visivo (circa ogni 50 infusi, che il mio amico stima sia circa una volta ogni due mesi).

Decalcificazione ogni mese perché questa è la mia area di competenza e un compito mensile è molto più fattibile per me che farlo quando i filtri del caffè sono spariti (lo ignorerò al 100% o dirò qualcosa del tipo “farò domani.”). La decalcificazione è la cosa migliore che puoi fare per preservare la longevità della tua caffettiera e mantenerla in buone condizioni per gli anni a venire.

Come si decalcifica la caffettiera? Raccontaci i tuoi consigli nei commenti qui sotto.

ashley rodriguez

Contribuente

Ashley Rodriguez è una scrittrice e produttrice di podcast con sede a Madison, nel Wisconsin. Ospita un podcast chiamato Boss Barista e scrive una newsletter di accompagnamento con articoli su caffè, cibo e lavoro di servizio. Puoi trovare la sua newsletter su bossbarista.substack.com.